Come capire

anoressia

I DISTURBI ALIMENTARI :

Agenda Incontri

Gli incontri di “CONVERSANDO”

15 marzo 2020 IX GIORNATA DEL FIOCCHETTO LILLA

Giornata nazionale di sensibilizzare sul problema sanitario dei D.C.A. –
DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE (anoressia, bulimia, bingeating, etc.)

cliccare sull’immagine per visualizzare il video realizzato

dall’Associazione ADAO Friuli per consult@noi

 

insieme

fl

 

15 marzo 2020  IX GIORNATA DEL FIOCCHETTO LILLA

COMUNICATO STAMPA

NELLA CONSAPEVOLEZZA DEL MOMENTO DI ESTREMA DIFFICOLTA’ SANITARIA DEL NOSTRO PAESE INVITIAMO A NON DIMENTICARE I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

Il15 marzo 2020 ricorre la IX GIORNATA DEL FIOCCHETTO LILLA che dal 2019 ha assunto rilevanza NAZIONALE grazie alla Direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell’8 maggio 2018 a firma Gentiloni.

La Giornata vuole sensibilizzare la popolazione  sul problema sanitario dei D.C.A. – DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE  (anoressia, bulimia, bingeating, etc.) che affligge un numero  crescente di persone fino dall’età infantile e che interessa, in forma più o meno grave, un numero vastissimo di persone in Italia (si parla di tre milioni di soggetti).

I D.C.A. costituiscono, per le adolescenti, la seconda causa di morte dopo gli incidenti stradali.

Per ricordare la Giornata, l’Associazione Conversando Onlus farà illuminare la sera del 14 marzo la storica Porta alla Croce in Piazza Beccaria e il Castello dell’Imperatore a Prato nelle serate di venerdì 13 e domenica 15 marzo.

Questa iniziativa è patrocinata dal Comune di Firenze, dal Comune di Prato, dalla USL Toscana Centro e dalla Regione Toscana.

Nel corso di questo anno Conversando  sta portando avanti in tre scuole secondarie di secondo grado (Liceo G. Pascoli, Istituto Peano e Liceo Castelnuovo) un progetto di peer education presentato lo scorso anno in Palazzo Vecchio e riservato agli studenti delle classi quarte e quinte. I lavori che gli studenti avranno prodotto con il loro impegno verranno diffusi in un evento che sarà organizzato nel mese di maggio. Il progetto è finanziato totalmente da La Compagnia di Babbo Natale, nota associazione benefica fiorentina che opera da diversi anni sul nostro territorio per sostenere le persone in stato di bisogno.

Questo progetto è stato fortemente voluto fino dall’anno 2019 dall’Assessorato Welfare e Sanità del Comune di Firenze, dall’Assessorato all’Educazione, Università e Ricerca e dall’Azienda USL Toscana Centro.

L’Assessora Sara Funaro ha sempre mostrato grande sensibilità alla problematica e sostegno all’Associazione  così come sta facendo ora l’Assessore Andrea Vannucci.

L’Associazione CONVERSANDO  Onlus ormai da sedici anni (fu costituita nel 2004) si occupa di DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE. E’ composta da un gruppo di genitori che hanno vissuto l’esperienza di ragazze affette dai disturbi e che si riuniscono ogni quindici giorni per accogliere altri familiari che hanno necessità di sostegno e per dare loro suggerimenti su come affrontare in famiglia la problematica.

Le riunioni quindicinali si tengono al NIC di Careggi (padiglione 3 DIDATTICA). Maggiori informazioni sul sito www.conversando.org

Conversando Onlus fa parte dell’Associazione di secondo livello Consult@noi  (http://consultanoi.weebly.com) che raggruppa una ventina di associazioni similari diffuse in molte regioni italiane e che siede al Tavolo di lavoro sulla cura dei D.C.A. presso il Ministero della Salute.

CONVERSANDO collabora costantemente con la struttura sanitaria USL Toscana Centro deputata alla cura dei D.C.A. nel nostro territorio creando quel cordone ombelicale utile per un percorso virtuoso che contribuisce a dare risultati importanti.

CONVERSANDO – Onlus

patrocini

Questo il Castello dell’Imperatore di Prato illuminato nella serata di ieri  13 marzo 2020

 

1_2020_w 2_2020_w

Dal quotidiano LA NAZIONE del 14 marzo 2020

la naz2020

Per ricordare la Giornata, abbiamo illuminato la sera del 14 marzo
la storica Porta alla Croce in Piazza Beccaria

 

 

IMG-33 IMG-11

 

 

IMG-22

ATTENZIONE: CAMBIA IL LUOGO DELLE NOSTRE RIUNIONI!!!

Informiamo tutti gli interessati che :

A tutti i Soci ed a tutti i Partecipanti alle riunioni.

Stante l’attuale stato di emergenza sanitaria, il Consiglio Direttivo dell’Associazione CONVERSANDO ritiene necessario rinviare la riunione del prossimo 27 marzo. Anche il servizio al Punto Accoglienza è sospeso.
Sarà tempestivamente comunicata la ripresa degli incontri non appena ce ne saranno le condizioni.

Ogni altra variazione sarà prontamente segnalata.

Lettera del Presidente di Consult@noi, Giuseppe Rauso, inviata ai genitori di Lorenzo Seminatore, ventenne affetto da disturbi alimentari recentemente scomparso.”

LETTERA GENITORI LORENZO

Pontremoli 11 gennaio 2020 – Residenza Madre Cabrini  Incontro con Ministro Pari Opportunità e Famiglia On. Elena Bonetti

 

Sabato 11 gennaio 2010, a Pontremoli, presso la Residenza Madre Cabrini, si è tenuto l’incontro con la Ministra alle Pari Opportunità e Famiglia Elena Bonetti che aveva per oggetto: “Il ruolo della famiglia nella società del terzo millennio: proposte possibili”.

Silverio Spitaleri, Presidente di Conversando, ha partecipato in rappresentanza del Presidente di Consult@noi Giuseppe Rauso ed ha fornito sintetiche informazioni su Consult@noi e sulla sua attività evidenziando in modo forte il ruolo della famiglia nelle cure dei DCA. Poi è stato indicato alla Ministra che il ministero da lei condotto può fare molto per la famiglia stimolando l’informazione e la sensibilizzazione sui DCA, specialmente nelle scuole.

Di seguito il comunicato stampa pubblicato dal Comune di Firenze per il progetto di Peer Education

( https://www.comune.fi.it/comunicati-stampa/disturbi-alimentari-la-compagnia-di-babbo-natale-e-conversando-onlus-insieme )

Disturbi alimentari, la Compagnia di Babbo Natale e Conversando Onlus insieme per aiutare giovani e genitori

Funaro e Vannucci: “Fondamentale investire su prevenzione e sensibilizzazione”

Una nuova collaborazione tra due Onlus, la Compagnia di Babbo Natale e Conversando, per essere più forti nell’affrontare un tema particolarmente importante per gli adolescenti ed i loro familiari, quello dei disturbi del comportamento alimentare. La Compagnia di Babbo Natale, da sempre vicina ai giovani che vivono qualche difficoltà economica o sanitaria ha deciso di sostenere una intensa attività di informazione tra i giovani ed i loro familiari delle scuole secondarie. Si tratta del progetto “PEER EDUCATION Progetto di informazione, sensibilizzazione e prevenzione su disturbi del comportamento alimentare”, predisposto dalla dott.ssa Valentina Albertini, psicologa e psicoterapeuta, in collaborazione con la psicologa dott.ssa Azzurra Pogni, la psicologa dott.ssa Irene De Angelis, nonché con i volontari dell’associazione Conversando Onlus che assume la paternità del progetto. Obiettivo, migliorare il trasferimento delle conoscenze e delle esperienze fra insegnanti, genitori e studenti coinvolgendo attivamente i ragazzi direttamente nel contesto scolastico. Sono coinvolti quattro istituti fiorentini: Liceo Pascoli, Liceo Peano, Liceo Castelnuovo e Liceo Michelangelo a cui va il merito di aver accettato di promuovere e sperimentare questo importante percorso. Il progetto è stato illustrato oggi a Palazzo Vecchio da Sara Funaro, assessore all’Istruzione, Andrea Vannucci, assessore al Welfare, Roberto Giacinti, presidente Compagnia di Babbo Natale, Silverio Spitaleri, presidente associazione Conversando onlus, e i referenti nei quattro licei che hanno aderito.

“Un progetto importante che da’ un segnale forte non solo nelle scuole in cui viene realizzato ma a tutta la città. – hanno spiegato l’assessore all’Educazione Funaro e l’assessore a Welfare Vannucci- Vogliamo in questo modo accendere i riflettori su una delle problematiche più frequenti tra i nostri giovani, come i disturbi alimentari. Avviare un progetto assieme alle istituzioni scolastiche significa agire finalmente su prevenzione e informazione, coinvolgendo ragazzi e docenti in un lavoro a 360 gradi. Investire sulla prevenzione per questo tipo di disturbi deve diventare una pratica comune e un impegno quotidiano, per questo sono necessarie operazioni di sensibilizzazione ampio raggio come questa. Solo così forniamo gli strumenti adeguati alle nuove generazioni per fronteggiare questo tipo di problematiche. La sinergia istituzionale è vitale e siamo orgogliosi di aver costruito questa collaborazione che vogliamo portare avanti. Un grazie di cuore a tutte le realtà che hanno dato vita a questa belle esperienza che vogliamo estendere sempre di più”.

Gli obiettivi specifici del progetto sono: creare un percorso di peer education in più scuole secondarie di primo e secondo grado di Firenze (dall’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado fino all’ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado) per promuovere la cultura della salute e la prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare fra gli adolescenti; offrire uno spazio di formazione e riflessione per genitori e insegnanti per conoscere i disturbi del comportamento alimentare e poter attuare attività preventive; creare un primo contatto con le persone con disturbi del comportamento alimentare e reindirizzarle ai servizi territoriali competenti.

 

 

 

 

28 novembre 2019 Conferenza Stampa in Palazzo Vecchio

Oggi, 28 novembre 2019, in Palazzo Vecchio, alla presenza dell’Assessora all’Educazione, Università e Ricerca Sara Funaro e dell’Assessore al “Welfare e Sanità, accoglienza e integrazione, associazionismo e volontariato” Andrea Vannucci, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto sperimentale di “Peer Education” sui DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE che coinvolge gli studenti di quattro principali scuole secondarie fiorentine di secondo grado. Erano presenti il nostro Presidente Silverio Spitaleri ed il Prof. Roberto Giacinti, Presidente de “La Compagnia di Babbo Natale” che sostiene finanziariamente il progetto nella sua globalità.

Erano altresì presenti le due psicologhe Dott.sse Irene De Angelis ed Azzurra Pogni che portano avanti operativamente il progetto per conto della nostra Associazione nonché i rappresentanti degli Istituti scolastici coinvolti nel progetto. Il progetto di Peer Education consiste nella informazione e sensibilizzazione dei “peers” (colleghi studenti di pari età) da parte di alcuni studenti “educators” che sono stati designati dagli insegnanti e poi formati dai tutors (le due psicologhe citate) che seguono costantemente il lavoro degli studenti.

Il progetto è già stato avviato in uno degli Istituti (Liceo Statale Giovanni Pascoli) e, a detta degli insegnanti presenti alla conferenza stampa, sta ricevendo grande apprezzamento da parte degli studenti, che lavorano con entusiasmo, ma anche dei docenti.

 

Pir_28112019

 

Convegno Internazionale FARE CENTRO INSIEME

La sfida nei percorsi di cura dei Disturbi Alimentari

8 -9 NOVEMBRE 2019 Auditorium CTO – Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi Largo Palagi 1- Firenze

Il convegno nasce dalla necessità di ridefinire e confrontare i modelli di intervento nei percorsi di cura dei Disturbi Alimentari. Lo scenario è sempre più articolato e complesso, ma a fronte di questa complessità sia clinica che organizzativa, le varie realtà dei servizi territoriali sembrano ancora in difficoltà nell’ erogare risposte adeguate e di comprovata efficacia. Nonostante i tanti sforzi in atto, sembra che il percorso terapeutico per il trattamento di queste psicopatologie, nella loro variegata espressione clinica, rappresenti ancora importanti sfide per i clinici e per i familiari. In occasione della realizzazione dell’Unità Funzionale Dipartimentale Semplice per i Disturbi Alimentari dell’area Toscana Centro (Empoli, Firenze, Pistoia, Prato) questo convegno vuole cercare di favorire un confronto tra le varie realtà italiane e straniere. E’ infatti necessario verificare nel tempo l’efficacia e la fruibilità di modelli organizzativi e di cure sempre più aggiornate, integrate e precoci che rispondano nel miglior modo possibile alle esigenze dei pazienti e dei loro familiari.

 centro_insieme1

Locandina Evento

Giovedì 4 luglio 2019 a ‘Villa Bardini’ in occasione della mostra ” A PASSI DI DANZA “

femina

Cari amici di CONVERSANDO,

vogliamo ringraziare sentitamente la FONDAZIONE FOEMINA ed in particolare il Prof. Gianfranco Scarselli per l’attenzione che hanno dedicato alla nostra Associazione ed alle problematiche dei Disturbi Alimentari.

Nella splendida cornice di Villa Bardini si è tenuta una bellissima serata conviviale.

Nel corso della serata è stato messo all’asta il quadro ispirato alla danzatrice Isadora Duncan e donato alla Fondazione Foemina dalla pittrice Monica Giarré, molto nota fra gli artisti fiorentini e sono stati estratti a sorte regali di vario genere messi a disposizione per la serata da importanti aziende fiorentine.

Il ricavato della serata sarà destinato alla nostra Associazione per il sostegno psicologico nelle cure dei disturbi alimentari ed al laboratorio di sartoria “Ricucire” nell’ambito del progetto socio-educativo “Rondini” dedicato alle mamme accolte con i loro bambini presso l’Istituto degli Innocenti.

Video della serata : Isadora Duncan a Villa Bardini serata organizzata da Fondazione Foemina

foemina0407

 

Nella foto:  il Presidente della Fondazione Foemina Prof. Gianfranco Scarselli (a destra) con il nostro Presidente Silverio Spitaleri

Il Presidente Silverio Spitaleri è stato ospite di Matilde Calamai a RDF (Radio Diffusione Firenze 102.7) per la trasmissione Vivi in Bellezza e Salute.

Clicca per ascoltare la trasmissione:

 

Intervista al Presidente Silverio Spitaleri, ospite della trasmissione su RAI3 Buongiono Regione, trasmessa in data 13 marzo 2019

SilverioTG3

 

Clicca per vedere l’ intervista completa: https://youtu.be/jQ2emOQTo_w

 

L’iniziativa organizzata dall’Associazione CONVERSANDO ONLUS in occasione dell’VIII Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla (15 marzo 2019), ha riscosso un notevole successo.

L’evento di sensibilizzazione su i DCA è stato rivolto agli studenti delle scuole fiorentine di secondo grado. Significativa la presenza degli studenti, dei terapeuti specialisti nel campo dei DCA e degli ospiti intervenuti.

Il tutto si è svolto in una cornice unica quale il Salone dei Cinquecento,  Palazzo Vecchio Firenze.

ML7_8155

Servizio di RAI 3 Telegiornale della Toscana andato in onda il giorno 15 marzo 2019.

Clicca per vedere il TG