Come capire

anoressia

I DISTURBI ALIMENTARI :

Agenda Incontri

Gli incontri di “CONVERSANDO”

Avviso importante

Sono ripresi i nostri incontri quindicinali in presenza presso il Nuovo Ingresso di Careggi al padiglione NIC 3 – Didattica.

L’orario è dalle ore 18:00 alle 20:00

Occorre rispettare rigorosamente le prescrizioni stabilite, al momento, dalla Direzione dell’azienda ospedaliera. Eventuali modifiche saranno tempestivamente comunicate.

In conseguenza di tali limitazioni, che ci auguriamo siano al più presto rimosse anche se in parte, si rende INDISPENSABILE ORGANIZZARE LA PRENOTAZIONE PER PARTECIPARE ALL’INCONTRO.

PERTANTO:

  1. L’interessato/a a prendere parte alla riunione dovrà prenotarsi entro le ore 18:00 del giorno PRECEDENTE LA RIUNIONE compilando la richiesta di partecipazione utilizzando il link (*) sotto riportato.
  2. Sarà data la precedenza a coloro che NON SONO SOCI di Conversando e che hanno “bisogno” di sostegno.
  3. Il numero complessivo di 20 partecipanti sarà ovviamente raggiunto con la partecipazione dei SOCI di Conversando.
  4. Non volendo “SPRECARE” neppure un posto di quelli disponibili RACCOMANDIAMO DI RISPETTARE LA PRENOTAZIONE (salvo cause di forza maggiore DA COMUNICARE CON LA MASSIMA URGENZA).

Il Presidente

Silverio Spitaleri

(*) Compila la richiesta per partecipare alla prossima riunione

Scarica il modulo dell’autocertificazione

 

 

cons1

 

https://www.facebook.com/708632605830754/posts/5229170783776891/?d=n

AVVISO IMPORTANTE di Stefano Tavilla, conosciuto da tutti coloro che soffrono per un disturbo alimentare, sulle future cure di queste patologie.

Guarda il video: https://www.facebook.com/100006692473027/posts/3126766154223103/?d=n

 

 

Family Center

Meyer1

Il 13 dicembre 2021, 130.mo anniversario della morte a soli trentadue anni di Anna Meyer figlia del fondatore Giovanni Meyer, è stata inaugurata la struttura del Family Center che si trova all’ingresso dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer. L’inaugurazione è avvenuta alla presenza delle autorità civili e religiose. Erano presenti i rappresentanti, come il sottoscritto, delle fondazioni e/o associazioni che, accreditate come la nostra, collaborano con il Meyer. E’ stato posto in rilievo il ruolo del Family Center come punto di prima accoglienza per chi deve ricevere le cure presso la struttura ospedaliera. E’ stato detto che il Meyer non è attento soltanto alle cure ma alle “persone”. All’interno del padiglione c’è naturalmente uno spazio destinato alle associazioni. Anche Conversando sarà chiamata a fare la sua parte di accoglienza per i familiari di coloro che sono affetti dai Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione.

Silverio Spitaleri

Presidente

guarda la locandina  Locandina_Mayer_Family_Center

 ATTENZIONE: dal 25 ottobre 2021 ‘Il punto accoglienza per i DCA’ e’ nuovamente attivo presso NUOVO INGRESSO CAREGGI NIC 1, centro servizi, piano terra BOX 1 (a fianco BOX “Informazioni”), dalle ore 17:00 alle ore 18:00. Consultare il calendario presente sulla Home Page.   

Punto_Accoglienza

* * *

CONVERSANDO sta riprendendo i contatti con le scuole secondarie di secondo grado per il progetto di informazione e sensibilizzazione degli studenti sulle problematiche dei ‘Disturbi dell’Alimentazione’. 

 

 * * *

 

 

 CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE #UnlikeStigma 

PROMOSSO DALLA  SOCIETA’  ITALIANA DI 

Educazione Terapeutica11

Quando fai una visita ti senti trattato come una persona?
Se sei un operatore sanitario e incontri una persona con obesità, o diabete, ecc. vedi prima il peso, la glicemia, ecc. o la persona?
Aiutiamo le persone a non identificarsi con la malattia.
Lo stigma si può curare.Lo stigma colpisce spesso chi soffre per una malattia (obesità, disturbi alimentari, diabete, problemi di salute mentale, ecc.)
“è colpa tua”
“non hai forza di volontà”
“basta che…”
sono alcune delle frasi che una persona può sentirsi dire.
Lo stigma diventa un ulteriore fardello alla malattia.
Abbiamo deciso di dare noi un colpo allo stigma, con una racchetta.
Vuoi trasformare anche tu i pregiudizi e le discriminazioni in rispetto e supporto?
Partecipa al torneo di padel Domenica 3 Ottobre.
Puoi giocare ma anche semplicemente guardare e parlare con professionisti sanitari di un tema molto attuale.
Per informazioni e iscrizione: 3282185663 Dott.ssa Francesca Bille
educazioneterapeutica@gmail.com
 a cui hanno aderito

Assistenza Sanitaria Pubblica sul territorio Fiorentino

L’UFS Disturbi Alimentari Toscana Centro, mette a disposizione un PUNTO INFORMATIVO E DI ASCOLTO per tutte le persone interessate ad avere

informazioni su:

Il servizio è gratuito, ad accesso diretto e senza richiesta medica.

E’ aperto nei giorni:

– LUNEDI dalle ore 16 alle 17

– GIOVEDI dalle ore 15 alle 16

Si trova presso il presidio ospedaliero  Piero Palagi con ingresso da Villa Margherita

Viale Michelangiolo, 41 Firenze

dieta

asl_tc

Covid-19, i disturbi alimentari e il difficile momento del pasto: video tutorial della Ausl in supporto a ragazzi e familiari

SI RIPORTA QUI DI SEGUITO IL MESSAGGIO RICEVUTO DAL DOTTOR STEFANO LUCARELLI CHE NE HA AUTORIZZATO LA PUBBLICAZIONE

PER ACCEDERE CON FACILITA’ AI VIDEO SI CONSIGLIA DI CLICCARE SUL SEGUENTE LINK: canale You della Ausl Toscana centro

Sarete collegati alla Home page Informa dell’Azienda. A quel punto andare nella pagina accanto “Video”.

Scritto da Paola Baroni, mercoledì 22 aprile 2020

Firenze – I ragazzi seguiti dall’Unità funzionale dei Disturbi Alimentari della Asl Toscana centro, si sono trovati da un giorno all’altro a casa, improvvisamente allontanati dalla possibilità, sia per loro che per i familiari, di frequentare i centri e tutte le attività psicologiche di gruppo compreso il pranzo condiviso. A casa ma non da soli. Perché la struttura dei Disturbi Alimentari della Asl che è parte del Dipartimento di salute mentale e dipendenze diretto dal dottor Giuliano Casu, nell’attesa di poter riprendere quanto prima le attività di gruppo sospese, ha lavorato alla possibilità di condividere con i propri pazienti una modalità di confronto che potesse essere d’aiuto. Ne è nata una serie di quattro video dedicati ai familiari dei ragazzi con disturbi alimentari, ciascuno della durata di 15 minuti durante i quali la dottoressa Maria Rita Troiani, psicologa e psicoterapeuta dell’Unità funzionale, affronta le difficoltà nella gestione dei pasti a casa, rivolgendosi direttamente ai familiari e comunicando loro le migliori strategie di supporto durante il delicato momento del pasto. “In questi giorni di emergenza Covid-19, come Servizio Disturbi Alimentari –  spiega Stefano Lucarelli, direttore Unità funzionale Disturbi alimentari Toscana Centro – abbiamo mantenuto e continuiamo a svolgere le visite specialistiche individuali necessarie e non differibili. Non ci è possibile invece portare avanti le nostre importantissime attività di gruppo, per i pazienti e per i familiari. Per questo abbiamo riflettuto su come poter essere comunque vicini a tutti e per quanto consapevoli di quanto sia insostituibile l’attività dal vivo, abbiamo pensato potesse essere utile condividere materiali di lavoro e video tutorial utilizzabili dai familiari e dai pazienti in supporto al loro percorso di cura”.

I video si trovano in una pagina dedicata sul sito dell’Azienda sanitaria dalla quale si viene poi indirizzati
direttamente sul canale You della Ausl Toscana centro. La pagina è inserita nella sezione dedicata ai servizi ausiliari (clicca qui) forniti dall’Azienda nel periodo di emergenza Covid-19 con il seguente percorso:
Home/Banner Covid19Informazioni e Aggiornamenti/Filodiretttoconlasalute/Supporto delServizioperiDisturbiAlimentari
. I video sono in una playlist e sono stati realizzati per essere visti in ordine così da seguire l’argomento
al completo. Un modo, secondo il Servizio per i Disturbi Alimentari, per non lasciare da sole le famiglie ad affrontare le conseguenze di un isolamento che per i ragazzi con disturbi alimentari può rappresentare un trauma. Il servizio è comunque attivo per le situazioni di urgenza e per i casi non differibili ed è possibile prendere contatti con gli operatori del servizio tramite email a:

stefano.lucarelli@uslcentro.toscana.it

 

 

Avviso Importante:

IL CENTRO DISTURBI ALIMENTARI DELLA USL TOSCANA CENTRO DI FIRENZE-EMPOLI COMUNICA CHE, SIA PURE IN QUESTA SITUAZIONE SANITARIA COMPLICATA, E’ PRONTO AD ACCOGLIERE RICHIESTE DI AIUTO URGENTE – CONTATTARE I NUMERI TELEFONICI DI CONVERSANDO:

348 384 1650 – 335 769 0387 – 328 362 3953

OPPURE SCRIVERE DIRETTAMENTE EMAIL A: stefano.lucarelli@uslcentro.toscana.it

Pea and measuring tape on a plate