Come capire

anoressia

I DISTURBI ALIMENTARI :

Agenda Incontri

Gli incontri di “CONVERSANDO”

Partecipazione alla trasmissione di TVP  “in salute” del 1 giugno 2022

in salute

Guarda il video:  https://fb.watch/dtZUC__PsB/

Avviso importante

Sono ripresi i nostri incontri quindicinali in presenza presso il Nuovo Ingresso di Careggi al padiglione NIC 3 – Didattica.

L’orario è dalle ore 18:00 alle 20:00

 

AVVISO IMPORTANTE. Il prossimo incontro 5 agosto.  Utilizzeremo la stanza n. 10 capienza massima 20 persone. Si ricorda di prenotarsi.

Occorre rispettare rigorosamente le prescrizioni stabilite, al momento, dalla Direzione dell’azienda ospedaliera. Eventuali modifiche saranno tempestivamente comunicate.

In conseguenza di tali limitazioni, che ci auguriamo siano al più presto rimosse anche se in parte, si rende INDISPENSABILE ORGANIZZARE LA PRENOTAZIONE PER PARTECIPARE ALL’INCONTRO.

PERTANTO:

  1. L’interessato/a a prendere parte alla riunione dovrà prenotarsi entro le ore 18:00 del giorno PRECEDENTE LA RIUNIONE compilando la richiesta di partecipazione utilizzando il link (*) sotto riportato.
  2. Sarà data la precedenza a coloro che NON SONO SOCI di Conversando e che hanno “bisogno” di sostegno.
  3. Il numero complessivo di 20 partecipanti sarà ovviamente raggiunto con la partecipazione dei SOCI di Conversando.
  4. Non volendo “SPRECARE” neppure un posto di quelli disponibili RACCOMANDIAMO DI RISPETTARE LA PRENOTAZIONE (salvo cause di forza maggiore DA COMUNICARE CON LA MASSIMA URGENZA).

Il Presidente

Silverio Spitaleri

(*) Compila la richiesta per partecipare alla prossima riunione

Scarica il modulo dell’autocertificazione

 

 

FIRENZE: inaugurata la “panchina lilla” in occasione della giornata mondiale sui disturbi alimentari ‘Anche una panchina può essere un modo per far conoscere queste problematiche che, purtroppo, spesso vengono dimenticate ‘

PL_FI_2022

In occasione della Giornata mondiale sui disturbi del comportamento alimentare, che si celebra oggi -giovedì 2 giungo- in tutto il mondo, nel giardino pubblico di via del Mezzetta è stata inaugurata la panchina lilla, colore simbolo di questi disturbi, donata all’amministrazione comunale dall’associazione Conversando Odv, attiva sul territorio fiorentino fin dal 2004 per dare sostengo ai familiari di persone affette da disturbi della nutrizione e dell’alimentazione. Ultimamente le associazioni italiane che operano in questo settore hanno avviato una campagna di sensibilizzazione attraverso la realizzazione di “panchine lilla”. Simbolo della lotta contro i disturbi alimentari è ormai da molti anni il Fiocchetto lilla la cui Giornata nazionale si celebra il 15 marzo di ogni anno.

“La panchina donata alla città dall’associazione Conversando – hanno detto la vicesindaca Bettini e l’assessora Funaro – consentirà di tenere sempre accesi i riflettori sui disturbi del comportamento alimentare, sensibilizzando i cittadini su questi disturbi che nascono da uno stato di malessere che purtroppo con la pandemia è aumentato soprattutto tra giovani e giovanissimi”. “L’attenzione comunale ha un’attenzione molto alta verso queste patologie – hanno continuato Bettini e Funaro – e siamo al fianco delle associazioni del territorio come Conversando che ogni giorno assistono genitori o familiari di persone affette da questi disturbi”.

“Siamo felici di poter ospitare nel territorio del Quartiere 2 una panchina lilla, diventata nel tempo – spiega il presidente Michele Pierguidi – un simbolo per sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi legati ai disturbi alimentari. Anche una panchina può essere un modo per far conoscere queste problematiche che, purtroppo, spesso vengono dimenticate”.

“Conversando ha donato con molto piacere la panchina – ha detto il presidente Spitaleri – per sensibilizzare su questa problematica estremamente importante chiunque si trovi a passare dal giardino. Un grazie di cuore al Comune di Firenze e in particolare all’assessora Sara Funaro che ormai da molti anni è partecipe dell’attività della nostra associazione nelle scuole fiorentine”.

Obiettivo della Giornata, arrivata alla settima edizione, è promuovere la consapevolezza globale dei disturbi del comportamento alimentare come malattie gravi e curabili che possono colpire chiunque indipendentemente da età, peso, etnia, nazionalità, orientamento sessuale, genere, cultura e stato socioeconomico, al fine di favorire il riconoscimento della necessità di un trattamento precoce e adeguato alla sua gravità.

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità i cosiddetti disturbi alimentari sono la seconda causa di morte (dopo gli incidenti stradali) per i giovani tra i 12 e i 25 anni. Solo in Italia ne soffrono oltre 3 milioni di persone (su un totale di 70 milioni nel mondo). Ben il 70% sono adolescenti (95,9% donne 4,1% uomini). Si tratta di un male devastante, che finisce col logorare chi ne soffre e tutte le persone che le vivono intorno: genitori, fratelli, amici, parenti. Occorre quindi sviluppare una sana relazione tra cibo, corpo ed emozioni, utilizzando un linguaggio semplice e immediato, per intercettare e prevenire i disturbi legati all’alimentazione e destinata alle comunità locali e alla popolazione scolastica. Recentemente i disturbi alimentari sono stati inclusi nei L.E.A. (Livelli essenziali di assistenza) del Servizio sanitario nazionale.

 

cons1

 

https://www.facebook.com/708632605830754/posts/5229170783776891/?d=n

AVVISO IMPORTANTE di Stefano Tavilla, conosciuto da tutti coloro che soffrono per un disturbo alimentare, sulle future cure di queste patologie.

Guarda il video: https://www.facebook.com/100006692473027/posts/3126766154223103/?d=n

 

 

Family Center

Meyer1

Il 13 dicembre 2021, 130.mo anniversario della morte a soli trentadue anni di Anna Meyer figlia del fondatore Giovanni Meyer, è stata inaugurata la struttura del Family Center che si trova all’ingresso dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer. L’inaugurazione è avvenuta alla presenza delle autorità civili e religiose. Erano presenti i rappresentanti, come il sottoscritto, delle fondazioni e/o associazioni che, accreditate come la nostra, collaborano con il Meyer. E’ stato posto in rilievo il ruolo del Family Center come punto di prima accoglienza per chi deve ricevere le cure presso la struttura ospedaliera. E’ stato detto che il Meyer non è attento soltanto alle cure ma alle “persone”. All’interno del padiglione c’è naturalmente uno spazio destinato alle associazioni. Anche Conversando sarà chiamata a fare la sua parte di accoglienza per i familiari di coloro che sono affetti dai Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione.

Silverio Spitaleri

Presidente

guarda la locandina  Locandina_Mayer_Family_Center

 ATTENZIONE: dal 25 ottobre 2021 ‘Il punto accoglienza per i DCA’ e’ nuovamente attivo presso NUOVO INGRESSO CAREGGI NIC 1, centro servizi, piano terra BOX 1 (a fianco BOX “Informazioni”), dalle ore 17:00 alle ore 18:00. Consultare il calendario presente sulla Home Page.   

Punto_Accoglienza

* * *

CONVERSANDO sta riprendendo i contatti con le scuole secondarie di secondo grado per il progetto di informazione e sensibilizzazione degli studenti sulle problematiche dei ‘Disturbi dell’Alimentazione’. 

 

 * * *

 

 

 CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE #UnlikeStigma 

PROMOSSO DALLA  SOCIETA’  ITALIANA DI 

Educazione Terapeutica11

Quando fai una visita ti senti trattato come una persona?
Se sei un operatore sanitario e incontri una persona con obesità, o diabete, ecc. vedi prima il peso, la glicemia, ecc. o la persona?
Aiutiamo le persone a non identificarsi con la malattia.
Lo stigma si può curare.Lo stigma colpisce spesso chi soffre per una malattia (obesità, disturbi alimentari, diabete, problemi di salute mentale, ecc.)
“è colpa tua”
“non hai forza di volontà”
“basta che…”
sono alcune delle frasi che una persona può sentirsi dire.
Lo stigma diventa un ulteriore fardello alla malattia.
Abbiamo deciso di dare noi un colpo allo stigma, con una racchetta.
Vuoi trasformare anche tu i pregiudizi e le discriminazioni in rispetto e supporto?
Partecipa al torneo di padel Domenica 3 Ottobre.
Puoi giocare ma anche semplicemente guardare e parlare con professionisti sanitari di un tema molto attuale.
Per informazioni e iscrizione: 3282185663 Dott.ssa Francesca Bille
educazioneterapeutica@gmail.com
 a cui hanno aderito

Assistenza Sanitaria Pubblica sul territorio Fiorentino

L’UFS Disturbi Alimentari Toscana Centro, mette a disposizione un PUNTO INFORMATIVO E DI ASCOLTO per tutte le persone interessate ad avere

informazioni su:

Il servizio è gratuito, ad accesso diretto e senza richiesta medica.

E’ aperto nei giorni:

– LUNEDI dalle ore 16 alle 17

– GIOVEDI dalle ore 15 alle 16

Si trova presso il presidio ospedaliero  Piero Palagi con ingresso da Villa Margherita

Viale Michelangiolo, 41 Firenze

dieta